Consigli Utili
Numero di telefono

domande frequenti in caso di trasloco 

In questo articolo forniamo delle risposte alle domande più comuni sui traslochi.

 

Qual’è il miglior momento per traslocare?

Il momento più intenso per una ditta di traslochi è generalmente il periodo estivo, indicativamente da metà maggio a metà settembre. Questo vale per la stragrande maggioranza delle aziende che si occupano di movimentazioni.

Considera questo fattore quando devi decidere il momento giusto per tuo trasloco. Se riesci ad essere flessibile sui tempi di trasloco troverai altrettanta disponibilità nelle ditte di traslochi, nel periodo estivo.

 

Come scegliere una ditta di traslochi a cui chiedere un preventive?

Chiedi a familiari, amici, vicini di casa, o colleghi, se hanno delle ditte da segnalarti. Fai un salto sui rispettivi siti internet per verificare se hanno delle promozioni attive e prova a cercare le recensioni di altri clienti.

 

Quando dovrei iniziare a contattare una ditta di traslochi per chiedere un preventivo?

Cerca di contattare le ditte di traslochi con il maggiore anticipo possibile, specialmente se pensi di traslocare nei mesi estivi, come detto sopra. Se contatti una ditta circa un mese e mezzo prima della data presunta del trasloco non è troppo presto! In questo modo la ditta avrà tutto il tempo di programmare con te il sopralluogo in modo da verificare esattamente le tue esigenze e proporti la soluzione più opportuna.

In questo modo avrai anche più tempo per confrontare I preventive e prendere la migliore decisione chiedendo tutti i chiarimenti del caso. Cerca di decidere a quale traslocatore ti affiderai circa un mese prima della data presunta del trasloco. Conferma la prenotazione e concorda le date in cui i tuoi arredi verranno ritirati e consegnati. Le tempistiche possono ridursi sensibilmente nei mesi invernali.

 

Cosa mi devo attendere quando faranno un sopralluogo?

L’incaricato della ditta di traslochi arriverà presso la tua abitazione e ti chiederà di vedere i locali che andranno traslocati. Una volta terminata l’operazione l’incaricato sarà in grado di fare una valutazione spannometrica dei costi del trasloco.

Ricorda che l’incaricato della ditta di traslochi deve chiaramente vedere cosa programmi di spostare. Solo così sarà in grado di farti una stima precisa dei costi. Comunica all’incaricato la presenza di eventuali oggetti particolarmente voluminosi o pesanti da trasportare. D’altro canto è bene comunicare anche se ci sono mobili o arredi che non ti servono più, in questo caso verranno smaltiti secondo la normativa vigente.

Tanto più si avvicina il giorno del trasloco ti consigliamo di disfarti di quegli oggetti che non intendi portare nella nuova abitazione. Questo semplifica le operazioni di trasloco ed evita eventuali errori dei traslocatori, che potrebbero trasportare arredi o oggetti che non ti servono più.

Nel corso del sopralluogo è possibile anche informarsi sui metodi di pagamento accettati e sulle relative tempistiche. Può risultare utile anche fare anche alcune domande circa l’assicurazione del trasloco.

 

Come posso ottenere un preventivo da Nord Traslochi?

E’ facile. Puoi compilare il form alla pagina “Preventivo” in questo sito web oppure puoi chiamare al numero telefonico indicato in alto a destra, lo 0382 23756, concordando un sopralluogo gratuito e senza impegno.

Vuoi saperne di più?

Chiamaci senza impegno allo 0382 23756.

Nord Traslochi è sempre a tua disposizione.